skip to Main Content

ENESPA GmbH Germania

Il motivo principale per avviare per prima la produzione in Germania è la disponibilità della materia prima adeguata. In Germania, i rifiuti plastici vengono raccolti e differenziati già da anni con il “sacco giallo”. Gli impianti di selezione sono altrettanto evoluti. Sotto questi aspetti, il Paese nostro vicino rappresenta il sito ideale per avviare la produzione del riciclo.

La possibile evoluzione del prezzo* delle azioni Private Equity varia in base alla capacità di produzione.

Fondamenti della struttura aziendale di ENESPA AG
Cyrill Hugi è svizzero e risiede ad Appenzello. È per questo motivo che la società principale ha sede proprio in questa città. ENESPA AG Balzers è stata fondata perché il Liechtenstein – con l’autorità di vigilanza FMA – costituisce un partner affidabile per il controllo e l’emissione delle obbligazioni. Inoltre, il capitale acquisito mediante le obbligazioni può essere investito direttamente nella ENESPA GmbH Deutschland (area EU).
La tecnologia della ENESPA AG viene sviluppata in maniera costante e intensa. Con la fondazione di ENESPA Technologies AG, queste spese possono essere gestite separatamente con un’elevata trasparenza.

Altri articoli di notizie

Documenti per investitori

Desidero ricevere documenti su






Per i nostri figli:
investire in modo ecologicamente ed economicamente
opportuno

A partire dal primo impianto, ENESPA AG conseguirà sicuramente un flusso di cassa positivo. Grazie al funzionamento parallelo di svariati impianti, i ricavi aumentano a dismisura e, di conseguenza, anche il valore d’impresa. La domanda per questa tecnologia è di proporzioni enormi. Al momento vi sono 18 siti in Germania che hanno mostrato interesse nel funzionamento di un impianto.

L’ente di promozione dello sviluppo economico del parco industriale “Schwarze Pumpe” si è mostrato molto interessato al progetto ENESPA. Sulla base di una verifica approfondita, la banca finanziatrice di competenza ha ritenuto che il progetto possa beneficiare delle sovvenzioni. Una volta conclusa la procedura di autorizzazione, il progetto verrà sovvenzionato dalla banca finanziatrice. La procedura di approvazione è in fase di elaborazione. (Aggiornato a luglio 2020)

Come obiettivo si prevede che il primo impianto da 5.000 kg/giorno nel parco industriale venga messo in funzione entro la fine del 2020. Non appena l'impianto funzionerà stabilmente, ENESPA costruirà altri dieci impianti e crescerà passo dopo passo fino ad arrivare a quaranta impianti. I dieci impianti saranno pienamente operativi entro la fine del 2021.

Back To Top