skip to Main Content

Inizio della costruzione del primo impianto di riciclo della plastica

Con la messa in funzione di prova del primo ENESPA Wastx P1000 abbiamo messo le basi per procedere con le fasi successive. La messa in funzione di prova dell’impianto serve da base per la procedura di autorizzazione, per la prova del sistema di mandata, per acquisire l’offerta del prodotto finale e ottimizzare il servizio.

La figura mostra il piano di costruzione dell’impianto di riciclo.

Vista laterale e dall’alto dell’impianto di prova da 8 tonnellate. Gli 8 moduli P1000 non sono ancora inseriti nel disegno.

Sistema di mandata definitivo dell’impianto a 8 moduli
In base ai risultati ottenuti dalla messa in funzione di prova del primo ENESPA Wasrx P1000, i sistemi di mandata sono stati disposti diversamente. Il contenitore giornaliero è quindi posizionato tra i moduli e serve due moduli P1000. Il mulino è stato progettato di grandezza corrispondente ed è dotato di una mandata automatica con un metal detector e un magnete. Per l’impianto da 8 tonnellate, la mandata è stata ampliata con un sistema convogliatore che adduce autonomamente le balle di plastica al mulino.

Dal mulino i rifiuti sono quindi addotti a due centrifughe disposte in orizzontale. Queste proseguono l’essiccazione del materiale e lo liberano da sostanze contaminanti. Le sostanze contaminanti sono disperse automaticamente e consegnate a un’azienda di riciclo.

Costruzione di 8 moduli ENESPA Wastx P1000
Anche gli otto moduli per la produzione dell’impianto di prova sono in costruzione in parallelo ai sistemi di mandata. I risultati della messa in funzione di prova del primo modulo sono stati integrati con piccole modifiche. Per ogni singolo modulo, prima della spedizione, viene avviato un funzionamento di prova di più giorni.

Procedura di autorizzazione e assemblaggio dell’impianto nel primo sito di prova
In parallelo a tutti i lavori è in corso la procedura di autorizzazione. È già in corso l’elaborazione delle carte necessarie con i diversi uffici. Si sono aggiunte di continuo nuove richieste che hanno reso necessarie diverse nuove analisi di laboratorio. A inizio giugno invieremo la documentazione completa all’autorità distrettuale. L’esame da parte delle autorità richiederà 6 settimane.

Auf dem Bild ist der Konstukteur
Zuführungssysteme als Standardprodukt
8 Module der ENESPA Wastx im Bau für die erste Testanlage

Impressioni sulla costruzione dell’impianto di riciclo della plastica da 8 tonnellate

M.S. è il progettista e proprietario dell’officina di progettazione e metallurgica. Inoltre possiede un cantiere di riciclo e vanta un’esperienza di 25 anni nella progettazione e costruzione di impianti speciali personalizzati di riciclo.

Altri articoli di notizie

Documenti per investitori

Desidero ricevere documenti su






Per i nostri figli:
investire in modo ecologicamente ed economicamente
opportuno

A partire dal primo impianto, ENESPA AG conseguirà sicuramente un flusso di cassa positivo. Grazie al funzionamento parallelo di svariati impianti, i ricavi aumentano a dismisura e, di conseguenza, anche il valore d’impresa. La domanda per questa tecnologia è di proporzioni enormi. Al momento vi sono 18 siti in Germania che hanno mostrato interesse nel funzionamento di un impianto.

L’ente di promozione dello sviluppo economico del parco industriale “Schwarze Pumpe” si è mostrato molto interessato al progetto ENESPA. Sulla base di una verifica approfondita, la banca finanziatrice di competenza ha ritenuto che il progetto possa beneficiare delle sovvenzioni. Una volta conclusa la procedura di autorizzazione, il progetto verrà sovvenzionato dalla banca finanziatrice. La procedura di approvazione è in fase di elaborazione. (Aggiornato a luglio 2020)

Come obiettivo si prevede che il primo impianto da 5.000 kg/giorno nel parco industriale venga messo in funzione entro la fine del 2020. Non appena l'impianto funzionerà stabilmente, ENESPA costruirà altri dieci impianti e crescerà passo dopo passo fino ad arrivare a quaranta impianti. I dieci impianti saranno pienamente operativi entro la fine del 2021.

Back To Top