skip to Main Content

Lavori preparatori per il funzionamento di prova del primo modulo di riciclo da 1000

In effetti, già nel dicembre 2020 volevamo avviare il funzionamento di prova del primo modulo da 1000. Il Covid-19 ha però fatto saltare molti dei nostri piani. I subfornitori effettuavano consegne in ritardo o non consegnavano affatto.

Consegna modulo di riciclo da 1000

I ritardi hanno influito poco sul nostro progetto complessivo
Il funzionamento di prova del primo modulo inizierà nella quarta settimana di calendario del 2021, anche nel caso in cui perdurino i problemi dovuti al coronavirus. Ogni giorno siamo tenuti ad adattarci alle regole più disparate legate al coronavirus. Originariamente avevamo programmato il funzionamento di prova nella zona dell’azienda di ingegneria meccanica di Nürmont, a Freiberg (Germania); ma, a causa del Covid 19, le autorità preposte alle autorizzazioni non erano disponibili.

Consegna del serbatoio per il materiale grezzo giornaliero. Mantiene il materiale grezzo nello stato condizionato (temperatura, umidità e trasportabilità) e riempie il modulo di riciclo.

Per avviare il funzionamento di prova come da programma, Biofabrik Technologies ha trovato una soluzione. Un altro fornitore ha invece messo a disposizione la sua per ricerca e sviluppo. Gli ingegneri dispongono quindi di un perfetto ambiente di lavoro per il funzionamento di prova.
Il modulo di riciclo e l’alimentatore giornaliero sono stati consegnati nella settimana di calendario 51 del 2020. Tutti i componenti verranno assemblati tra le settimane di calendario 1 e 3 e il funzionamento di prova viene avviato nella settimana di calendario 4.
Gli altri moduli sono in fase di produzione presso l’azienda d’ingegneria meccanica Nürmont e verranno immessi progressivamente nel funzionamento di prova.

Fornitura dei componenti per i moduli di riciclo P1000

Altri articoli di notizie

Documenti per investitori

Desidero ricevere documenti su






Per i nostri figli:
investire in modo ecologicamente ed economicamente
opportuno

A partire dal primo impianto, ENESPA AG conseguirà sicuramente un flusso di cassa positivo. Grazie al funzionamento parallelo di svariati impianti, i ricavi aumentano a dismisura e, di conseguenza, anche il valore d’impresa. La domanda per questa tecnologia è di proporzioni enormi. Al momento vi sono 18 siti in Germania che hanno mostrato interesse nel funzionamento di un impianto.

L’ente di promozione dello sviluppo economico del parco industriale “Schwarze Pumpe” si è mostrato molto interessato al progetto ENESPA. Sulla base di una verifica approfondita, la banca finanziatrice di competenza ha ritenuto che il progetto possa beneficiare delle sovvenzioni. Una volta conclusa la procedura di autorizzazione, il progetto verrà sovvenzionato dalla banca finanziatrice. La procedura di approvazione è in fase di elaborazione. (Aggiornato a luglio 2020)

Come obiettivo si prevede che il primo impianto da 5.000 kg/giorno nel parco industriale venga messo in funzione entro la fine del 2020. Non appena l'impianto funzionerà stabilmente, ENESPA costruirà altri dieci impianti e crescerà passo dopo passo fino ad arrivare a quaranta impianti. I dieci impianti saranno pienamente operativi entro la fine del 2021.

Back To Top