skip to Main Content

Intervista con Ben Richters, responsabile del progetto ENESPA

In quanto responsabile, Ben Richters ha un ruolo centrale nel nostro progetto. Le sue competenze e la sua esperienza esprimono il loro pieno potenziale all’ENESPA AG. Nel corso di una breve intervista, Richters descrive la sua normale giornata lavorativa.

Ci descriveresti la tua normale giornata lavorativa?
Con piacere. La mia giornata di lavoro inizia alle 8:00. Le mattine sono sempre riservate alle conferenze con i referenti dei diversi progetti. Mi diverte molto collaborare intensamente con persone così qualificate. I progetti sono suddivisi in:

  • Costruzione degli stabilimenti
  • Serbatoi di stoccaggio, stazioni di carico
  • Moduli P1000
  • Procedure di approvazione
  • Controllo generale dell’impianto
  • Produzione di energia elettrica
  • Laboratorio aziendale

Dopo mezzogiorno, mi occupo dei miei progetti. Per il momento, si tratta per lo più di ingegneria di processo ed elettricità. Dalle 15:00 circa alle 17:00 seguono di nuovo riunioni e telefonate. La sera, fino alle 20:00 circa, mi dedico alla mia famiglia. Successivamente, mi dedico alla mia passione, ricerca e sviluppo – spesso dialogando e confrontandomi con altri scienziati. Da queste discussioni sono nate molte soluzioni.

Come riesci ad avere tutto sotto controllo?
Tutti noi lavoriamo con il software di gestione del progetto «Trello». Tempistiche, responsabilità, documenti e scambio di informazioni possono essere documentati in modo semplice e affidabile. Ognuno conosce i suoi obiettivi e ha tutte le informazioni a disposizione – e io ho il controllo su tutto. Solo questo modo di lavorare così strutturato ci consente di andare avanti in modo così efficiente. Per i lavori di programmazione, a seconda delle esigenze, utilizziamo diversi software, tra cui AutoCAD, Microstation o Eventor.

Di cosa ti occupi di più al momento?
Tutti i progetti parziali sono necessari per poter iniziare le operazioni per tempo. Ecco perché tutti progetti avanzano in parallelo. Soltanto la costruzione degli 8 moduli di riciclo è ben standardizzata, poiché li stiamo realizzando già a livello industriale. Al momento, questo richiede la minima attenzione.

Altri articoli di notizie

Documenti per investitori

Desidero ricevere documenti su






Per i nostri figli:
investire in modo ecologicamente ed economicamente
opportuno

A partire dal primo impianto, ENESPA AG conseguirà sicuramente un flusso di cassa positivo. Grazie al funzionamento parallelo di svariati impianti, i ricavi aumentano a dismisura e, di conseguenza, anche il valore d’impresa. La domanda per questa tecnologia è di proporzioni enormi. Al momento vi sono 18 siti in Germania che hanno mostrato interesse nel funzionamento di un impianto.

L’ente di promozione dello sviluppo economico del parco industriale “Schwarze Pumpe” si è mostrato molto interessato al progetto ENESPA. Sulla base di una verifica approfondita, la banca finanziatrice di competenza ha ritenuto che il progetto possa beneficiare delle sovvenzioni. Una volta conclusa la procedura di autorizzazione, il progetto verrà sovvenzionato dalla banca finanziatrice. La procedura di approvazione è in fase di elaborazione. (Aggiornato a luglio 2020)

Come obiettivo si prevede che il primo impianto da 5.000 kg/giorno nel parco industriale venga messo in funzione entro la fine del 2020. Non appena l'impianto funzionerà stabilmente, ENESPA costruirà altri dieci impianti e crescerà passo dopo passo fino ad arrivare a quaranta impianti. I dieci impianti saranno pienamente operativi entro la fine del 2021.

Back To Top